Alejandro Jodorowsky – Quando Teresa si arrabbiò con Dio

Per rimanere nel filone "modi diversi di raccontare saghe familiari", ho seguito il consiglio di un'amica che mi ha consigliato Quando Teresa si arrabbiò con Dio di Alejandro Jodorowsky benché il poco Jodorowsky che ho seguito mi ha fatto un po' storcere la bocca. A dire il vero le prime pagine del romanzo mi hanno…

Francesca Melandri – Più alto del mare

A Francesca Melandri piace vincere facile con me, quando descrive i colori e gli odori dell'Asinara so esattamente di cosa sta parlando. Laddove non c'è la mia esperienza diretta di frequenti visite sull'isola posso chiedere a mia madre per cui l'Asinara, per i suoi primi trent'anni è stata casa. In Più alto del mare siamo…

Anthony Doerr – Tutta la luce che non vediamo

Nella mia lista di libri impegnativi che aspettano di essere letti, è spuntato questo consiglio di un'amica con cui abbiamo molto poco in comune in quanto a gusti letterari. Proprio per questo ho deciso di accantonare momentaneamente la lista per dedicarmi a Tutta la luce che non vediamo di Anthony Doerr. Marie-Laure, francese, a sei…

André Brink – La polvere dei sogni

Devo la lettura de La polvere dei sogni a una lunga chiacchierata con i librai della mia libreria indipendente di fiducia. Pur essendo l'autore sudafricano e pur essendo il romanzo ambientato in giorni che ho vissuto in prima persona, non ne avevo mai sentito parlare. Da dieci anni Kristien è fuggita a Londra, nei concitati…

Sandro Veronesi – Il colibrì

Di Veronesi avevo letto a suo tempo "Caos calmo" e non mi era piaciuto un granché ma per la curiosità che si deve al Premio Strega mi sono dedicata alla lettura di "Il colibrì". La storia è una sorta di autobiografia del protagonista attraverso episodi scelti della sua vita che mostreranno al lettore come il…

Il Direttore – Luigi Pagano

Qualche mese fa sono incappata in una intervista a Luigi Pagano, direttore di carcere in pensione, in occasione dell'uscita del suo libro "Il direttore" e mi ha molto incuriosita. Il carcere ha sempre fatto parte della mia vita. Ogni estate andavo al mare dai nonni a Stintino e non era infrequente vedere passare elicotteri diretti…

Ryszard Kapuściński – Ebano

Quando parliamo di Africa ne parliamo come se fosse un unicum, un po' come se noi italiani, che già storciamo la bocca quando ci avvicinano ai francesi, venissimo inseriti in un unico grande calderone chiamato Europa. Quindi, così come ci sono varie sfumature di Europa, esistono ancora più sfumature di Africa. Ryszard Kapuściński, corrispondente da…